sabato 2 gennaio 2016

Søren Kierkegaard: Oh spirito gentile che abiti questi luoghi

George Frederic Watts
Oh spirito gentile che abiti questi luoghi, grazie per aver sempre protetto la mia quiete, per le ore trascorse seguendo le rimembranze, per il tuo nascondiglio che io chiamo mio! La quiete si estende come un’ombra man mano che cresce il silenzio: che magico incantesimo! E come è inebriante quella pace! Quale che sia la rapidità con cui l’ubriaco porta alle labbra il bicchiere, la sua ebbrezza non cresce rapidamente come quella che viene dalla quiete, che aumenta ogni secondo. Ma il contenuto di quel bicchiere inebriante non è che una goccia a confronto con il mare infinito del silenzio, a cui bevo io.

di Søren Kierkegaard tratto da: " Stadi sul cammino della vita"