sabato 26 novembre 2016

Maria Zambrano: La demagogia adula il popolo incoraggiando la sua forza elementare; la demagogia degrada il popolo a livello di massa...


Renato Guttuso
La demagogia adula il popolo incoraggiando la sua forza elementare; la demagogia degrada il popolo a livello di massa.

La massa è una materia grezza, uno "starsene lì" come materia: significa una degradazione perché allontana la realtà-popolo, che è una realtà umana , dall'aspetto in cui la realtà umana raggiunge il suo splendore, la possibilità di vivere come persona. Il che implica responsabilità e coscienza. Tutto questo può avvenire solo in un certo tempo, in un certo modo di vivere il tempo. E solo così si evita la catastrofe.

Il demagogo, dunque, disprezza il popolo in maniera cosciente o meno, come ogni adulatore disprezza chi adula. E la sua finalità è solo quella di ridurlo a massa, di degradarlo a livello di massa per poterlo dominare. Ed essere lui l'unico individuo di fronte alla massa, al di sopra della massa.

In: “Persona e Democrazia (pag. 172)”di Maria Zambrano