sabato 3 febbraio 2018

Oswald Spengler: Per me « popolo » è una unità dell’anima...


Andre Kertesz
Per me « popolo » è una unità dell’anima. Tutti i grandi avvenimenti della storia non son stati propriamente dei popoli a provocarli, all’opposto, anzi: sono essi che han fatto nascere i popoli. Ogni azione muta l’anima di chi la compie. All’inizio ci si può esser raggruppati intorno ad una figura famosa; ma che dietro ad essa stia non una semplice massa bensì un popolo, ciò è l’effetto, non la condizione di grandi rivolgimenti.

In: "Il tramonto dell’Occidente", di Oswald Spengler