domenica 12 marzo 2017

Italo Calvino: Credevo che la ricchezza fosse il diverso, il molteplice, il mutevole...

Pablo Picasso
Credevo che la ricchezza fosse il diverso, il molteplice, il mutevole, e non vedo che pezzi di metallo uniforme che vanno e vengono e s'accumulano, e non servono ad altro che a moltiplicare se stessi, sempre uguali.

Da: “Il castello dei destini incrociati”, di Italo Calvino