domenica 5 marzo 2017

Zygmunt Bauman: Vivere la propria vita «in modo socratico»...

Tamas Andok
Vivere la propria vita «in modo socratico» significava definire e affermare se stessi ed essere disponibili ad accettare che la vita non possa essere altro che un’opera d’arte dei cui pregi e difetti l’autore/attore (progettista ed esecutore del progetto al tempo stesso) è totalmente ed esclusivamente responsabile.
«Imitare Socrate» significava, in altri termini, rifiutare fermamente l’imitazione; rifiutare l’imitazione della persona «Socrate», o di qualsiasi altra persona, per quanto degna.

In: “L'arte della vita” di Zygmunt Bauman