domenica 22 gennaio 2017

Zygmunt Bauman: Oggi, molti di coloro che si autoproclamano "portavoce" del liberalismo sostengono e tentano di rendere altrettanto ovvia la posizione opposta...


Giuseppe Pellizza da Volpedo
Oggi, molti di coloro che si autoproclamano "portavoce" del liberalismo sostengono e tentano di rendere altrettanto ovvia la posizione opposta: la libertà individuale deve fare a pezzi tutte le reti di protezione tessute collettivamente: in parte perché le reti impediscono una completa autodeterminazione delle azioni, ma soprattutto perché sono costose (in altri termini, i costi di mantenimento gravano sulle risorse disponibili per l'autoaffermazione dei singoli). Per confermare questa visione, i politici liberali tendono a rendere le reti di protezione sempre più misere, insignificanti e logore: in questo modo cresce il numero di individui che si domanda quale tipo di vantaggio o di beneficio possano offrire.

In: “La Società dell'incertezza” di Zygmunt Bauman