domenica 20 maggio 2018

Marguerite Yourcenar: Come chiunque altro, io non dispongo che tre mezzi per valutare l'esistenza umana...

Gianni Berengo Gardin
Come chiunque altro, io non dispongo che di tre mezzi per valutare l'esistenza umana: lo studio di se stessi è il metodo più difficile, il più insidioso, ma anche il più fecondo; l'osservazione degli uomini, i quali nella maggior parte dei casi s'adoperano per nasconderci i loro segreti o per farci credere di averne; e i libri, con i caratteristici errori di prospettiva che sorgono tra le righe.
In: "Memorie di Adriano", di Marguerite Yourcenar